Lameziaeuropa

Lameziaeuropa spa è il soggetto di diritto privato, costituito nel 1997 in prevalenza da Enti Pubblici, che ha acquistato nel 2000 dalla Curatela Fallimentare i terreni industriali della ex Sir, e che ha come missione statutaria, in qualità di Agenzia di Sviluppo Locale, l’obiettivo di promuovere, attraverso l’attivazione di risorse private e finanziamenti regionali, nazionali e comunitari ed una mirata politica di marketing territoriale, la valorizzazione produttiva delle aree dismesse ex Sir di Lamezia Terme (420 ettari) mediante la localizzazione sull’area di nuove iniziative da parte di PMI locali e calabresi e gruppi imprenditoriali nazionali ed internazionali, nonché il rilancio e lo sviluppo economico e sociale di Lamezia Terme e del suo comprensorio.

La compagine societaria attuale è la seguente:

5 Azionisti di riferimento: Comune di Lamezia Terme (28,52%); Invitalia spa (20%); Fincalabra SpA (20%); Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Catanzaro (14,14%); Provincia di Catanzaro (13,90%); (complessivamente 96,56%)

Altri 21 Azionisti: ASI Catanzaro, Comunità Montana dei Monti Reventino, Tiriolo e Mancuso, , S.A.Cal SpA, Confindustria Catanzaro, Cna, Asso44, Copagri, Cia, Ente Fiera Lamezia, Comuni di Curinga, Jacurso, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Pianopoli, Platania, San Mango D’Aquino, San Pietro a Maida, Soveria Mannelli e Serrastretta (complessivamente 3,44%).

L’attività della LAMEZIAEUROPA S.p.A. è volta al perseguimento delle seguenti finalità:

1) elaborazione e realizzazione di programmi e interventi diretti al recupero ed alla reindustrializzazione dell'area ex Sir di Lamezia Terme, al ripristino ed alla valorizzazione produttiva degli immobili di proprietà, alla creazione e potenziamento di infrastrutture dirette a favorire sull’area nuovi insediamenti produttivi da parte di gruppi imprenditoriali operanti a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale, alla predisposizione di tutti i servizi necessari, facilities, attrezzature tecnologiche, beni mobili o immobili, sedi e spazi operativi, da mettere a disposizione delle imprese insediate nell’area o operanti sul territorio lametino, e più in generale finalizzati  allo sviluppo socio economico dell'area, con particolare riguardo allo sviluppo di nuove attività imprenditoriali volte a creare nuove opportunità occupazionali ed alla promozione, realizzazione e gestione di infrastrutture territoriali di interesse regionale e produttive di reddito in settori strategici per il territorio lametino quali tra gli altri quello fieristico e congressuale, turistico, agroindustriale, dei servizi legati alla logistica, ai trasporti ed alle nuove tecnologie, anche attraverso l’individuazione, il reperimento e l’utilizzo integrato di risorse finanziarie pubbliche e private;

2) attuazione di interventi a favore delle PMI operanti sull’area e sul territorio lametino in    conformità alle direttrici dei Programmi di Sviluppo Regionale, Nazionale e Comunitario;

3) Definizione, in qualità di organismo intermediario, soggetto responsabile, unità tecnica di gestione e ruoli similari, di apposite convenzioni a livello locale, regionale, nazionale e comunitario, per la gestione di fondi istituiti con legge statale o regionale o derivanti dall’applicazione di programmi dell’Unione Europea, e strumenti della programmazione negoziata quali ad esempio Patti Territoriali, Contratti d’Area, Accordi di Programma, Contratti di programma, Contratti di Localizzazione, Sovvenzioni Globali, Progetti Integrati Territoriali (o analoghi strumenti), o project financing, finalizzati alla promozione e realizzazione di progetti e di interventi economici nell'area industriale ex Sir e nel territorio lametino, svolgendo in tal caso attività di animazione territoriale, di informazione e promozione, monitoraggio delle iniziative finanziate, coordinamento generale, verifica dello stato di attuazione e rendicontazione degli interventi, e di quanto altro necessario ai fini dell’avvio e della realizzazione degli interventi previsti;

4) prestazione di assistenza finanziaria mirata allo sviluppo economico delle imprese insediate nell’area industriale ex Sir ed operanti sul territorio lametino tramite società finanziarie, gruppi bancari o consorzi diretti a favorire sia l’accesso al credito, sia la capitalizzazione delle imprese stesse.